C’ERA UNA VOLTA… ANIMALIEANIMALI IN TV

C’era una volta…
C’era una volta una trasmissione bellissima che parlava al cuore e alla mente, che trasmetteva forza e voglia di fare, che insegnava a pensare e agire, che semplicemente informava e aiutava. Il suo nome? Animali & animali e… Ma dov’è finita?
Sembra sia stata cancellata per bassi ascolti. E’ mai possibile che sia stata la trasmissione di rai tre con l’audience più basso di quella stagione? E di tutte e tre le reti rai???
Sarà…ma anche se fosse stato, forse era un po’ penalizzata dalla fascia oraria. La maggior parte delle persone interessate a quegli argomenti sono fuori casa il venerdì mattina. Io, ad esempio, dovevo registrarla. Perché non trasmetterla nel primo pomeriggio fra le tante rubriche di introduzione/accompagnamento ai telegiornali? Oppure all’interno di un programma quale Geo&Geo. Oppure alla sera come tante altre vostre trasmissioni d’informazione e tutela di diritti.
Inoltre un po’ di pubblicità avrebbe senza alcun dubbio aiutato. Io, nonostante cerchi di tenermi sempre aggiornata su tali tematiche, l’ho scoperta quasi per caso.
Sono più che convinta che non siamo poi così in pochi…magari più silenziosi di altri, ma certamente numerosi…è un piccolo grande esercito d’amore in crescita apparentemente lenta, ma costante e tenace.
Banchetti nelle piazze e campagne di molte associazioni animaliste, piccoli spazi d’informazione sugli animali nei telegiornali, personaggi pubblici impegnati nella tutela dei diritti degli animali e tante altre cose non esistevano solo qualche anno fa. Senza considerare il numero sempre più consistente di cani e gatti che convivono con noi umani nelle nostre case.
Io non amo molto la televisione. Oltre a qualche film e telefilm, guardo quasi esclusivamente proprio Rai Tre. Perché? Perché è una delle poche reti “intelligenti”. La televisione ha dei doveri.
Dovere d’informazione. La televisione deve informare su tutto ciò che accade nel nostro mondo dalle grandi cose a quelle piccole, dagli avvenimenti lontani a quelli più vicini, dai temi più dibattuti a quelli più tralasciati, dalle problematiche più note a quelle più sconosciute.
Dovere di educare. La televisione deve insegnare il rispetto e farsi portatrici di valori morali ed etici. Gli animali sono esseri viventi, sono VITA e come tali devono essere trattati e rispettati. Senza dimenticare che noi siamo cristiani. Gli animali sono stati creati da Dio e nessuno può professarsi credente se non agisce quotidianamente nel rispetto anche di questa volontà di Dio.
Dovere di sensibilizzare. La televisione deve pubblicizzare la necessità e l’obbligo di conservare il nostro mondo nella sua globalità che altro non è se non la nostra CASA. I nostri figli, i nostri nipoti devono poter godere di questa meravigliosa TERRA.
Dovere di iniziare. La televisione deve aprire nuovi orizzonti, deve fornire nuovi punti di vista, deve nutrire le menti e le coscienze dei telespettatori. Deve essere un esploratore di nuovi mondi o un ricercatore di mondi perduti. Sono più che certa che fra anni (nemmeno poi tanti) ci saranno più trasmissioni che parleranno di animali e chi avrà iniziato avrà sicuramente un vantaggio e un maggior riconoscimento.
Dovere di ascoltare. La televisione deve tenere conto di tutti i suoi telespettatori. Io sono una vostra telespettatrice e le chiedo di “ridarmi” la trasmissione Animali & animali e … Come vorrei disporre di un mio sito internet per lanciare una campagna di richiesta a Rai Tre da parte di tante tante tantissime (ne sono più che sicura!) persone che, come me, hanno provato rabbia, tristezza e delusione alla scomparsa di Animali & animali e… CI MANCA MOLTISSIMO!!!
Spero tanto, caro direttore, di avere una bella sorpresa per l’anno nuovo. Nel frattempo la ringrazio di cuore per l’attenzione prestatami.

Approfitto anche per augurarle un Buon Natale.

Cordiali saluti.

Cristina Speciale.

12 Commenti a “C’ERA UNA VOLTA… ANIMALIEANIMALI IN TV”

  1. Elena scrive:

    Ha pienamente ragione. Quest’estate ho seguito con grande interesse e piacere la trasmissione nella pausa pranzo, l’orario mi andava molto bene e sarei molto felice se per l’anno prossimo si potesse riprendere con la stessa collocazione. Complimenti a tutta la redazione!

  2. Paola scrive:

    La guardavo sempre.

  3. Haibara scrive:

    Sono d’accordo! Purtroppo nemmeno io il venerdì mattina (ma per un certo periodo è stato alle 13:00 se non ricordo male e allora potevo vederlo) sono a casa ma quelle poche volte che potevo vedere quel programma me lo godevo proprio, per quanto poco durasse…è un peccato non trasmetterlo :(

  4. Marialoreto Landi scrive:

    Sono daccordo con la signora Cristina,anche a me e alla nostra famiglia piaceva molto la trasmissione e speriamo che venga riproposta,speriamo possa durare molto di più.C’è un grande bisogno di trasmissiomi come queste che ci aiutano a capire l’importanza e la bellezza degli animali e il loro diritto a vivere liberi e ad essere rispettati privilegio che molto spesso l’uomo riserva solo a se stesso.Quindi speriamo che venga presto riproposto in tv.
    Cordiali saluti
    Marialoreto Landi

  5. QualcUno scrive:

    Da “animali&animalie…” partivano tanti messaggi positivi, è vero; come quel input alla gente affinchè ognuno faccia qualcosa, come denunciare o fare scelte rispettose dell’ambiente, anche a tavola per esempio.
    Sono perfettamente d’accordo con la Signora Cristina.
    In effetti la NOSTRA trasmissione viaggiava sul canale giusto: RAITRE è davvero una tv di servizio, e mi sono meravigliato della scelta di eliminare il Programma.
    Dico “nostra” perchè dai racconti di Licia (a proposito, complimenti alla Colò per “L’ottava vita”) si capisce che il fattore umano, anche di chi seguiva la trasmissione o vi si rivolgeva, era una componente fondamentale per la Redazione.
    In più “animali&animalie…” era veramente una trasmissione CON e PER gli animali, cioè che non li usava per commuovere e fare audience, appunto, in maniera “buonista”, ma era veramente propositiva e delicata.
    Ricordo con affetto l’iniziativa di DAR VOCE A CHI NON HA VOCE con l’intervento di alcuni collaboratori che si prestavano per interpretare i bisogni dei nostri compagni di vita animali.
    E’ vero Signora Cristina che la Religione Cristiana in alcuni passaggi è molto vicina agli animali, penso a Francesco d’Assisi o a Gesù, ma pur non entrando nel merito di Dogmi credo che il rispetto per la Natura e i suoi Esseri Viventi sia oltre un sentimento profondo anche una necessità.
    L’essere umano deve smetterla di sentirsi il padrone del mondo, e mi permetto di dire che “animalieanimalie…” mi ha offerto diversi momenti di riflessione in questo senso, rimanendo sempre una trasmissione educata e mai estremista.
    “Animalieanimalie…” ti auguro, e mi auguro, che Babbo Natale ci porti un pò di tempo e un pò di spazio.
    A presto

  6. Marianna scrive:

    la guardavo sempre!!!!!! :-( Riproponetela………

  7. valentina scrive:

    bassi ascolti??? come al solito, il palinsesto tiene conto della massa impicciona e menefreghista che si interessa solo di gossip e dell’isola dei famosi e “uccide” le trasmissioni che hanno una qualita’.
    Che peccato.

  8. fiorella scrive:

    PERCHE’ NON CERCHIAMO D’ORGANIZZARE LA NOSTRA PROTESTA?
    SE VOGLIAMO UNO SPAZIO DEDICATO AGLI ANIMALI E ALL’AMBIENTE CHIEDIAMOLO, ROMPIAMO LE SCATOLE OGNI GIORNO CON LE NOSTRE RICHIESTE AI DIRIGENTI RAI. IO INIZIO OGGI.
    DOMANI FORSE SAREMO IN DUE, DOPODOMANI IN TRE….MA ALLA FINE SONO SICURA SAREMO IN TANTI.

  9. antonella bellingeri scrive:

    Anche io adoravo quel programma,come molte altre persone che non potendo vederla la registravano. Sono rimasta del tutto allibita che una tv di servizio come rai 3 si sia permessa di cancellare l’unica trasmissione che si occupava degli innumerevoli aspetti dei rapporti tra uomini e animali e soprattutto dava voce ai volontari che combattono per il rispetto degli animali nella piu’ totale indifferenza degli organi di informazione. E’ inammissibile che in un itero palinsesto non vi sia almeno un’ora per poter discutere di questi argomenti dal momento che i tg non danno quasi mai alcuna notizia delle innumerevoli violenze perpetrate sugli animali ( esseri senzienti come noi) da parte anche dei comuni cittadini. Cara Licia,ti prego
    fai in modo che in una tv pubblica ritorni almeno un programma dedicato a questi purtroppo snobbati argomenti che sono invece segnali di un paese civile con libertà di pensiero. E per finire che non raccontino la storia degli indici d’ascolto dal momento che rai 3 nel day time non ha mai badato all’auditel essendo appunto almeno in queste fasce orarie una tv di servizio. Vi saluto e spero in un gradito ritorno, anche se purtroppo molti hanno già scritto alla redazione per protestare ma non hanno mai avuto riscontro. Io comunque continuo a sperare……

  10. Fausto, Giuly e Diana scrive:

    Ciao LICIA,
    mi chiamo Diana e sono una bella setterona carrellata come puoi vedere dalle foto e dai filmati. Il mio papi ti aveva chiamato a fine trasmissione quando parlavi dei cani disabili con il dott. Stefano Hani ma ha fatto solo in tempo a salutarti perchè eri in chiusura.
    Se ti fa piacere vai a vedere i miei Link che mi riguardano.
    Link Blog: http://amicidigreta.splinder.com/
    Link Blog: http://larcobalenodipatty.splinder.com/
    Link video: http://it.youtube.com/user/dolcelavita

    A casa ho tanti amici pelosi presi tutti dai canili.
    Sono diventata testimonial di una iniziativa che si chiama “S.O.S. Carrellini” che si propone di aiutare cani disabili e persone che si trovano ad affrontare la disabilità.

    Diana

    Fausto cell: 3408065693
    Giuliana cell: 3477916116

  11. Eleonora scrive:

    Mi dispiace molto che un programma così interessante e ben strutturato non sia più presente nei programmi Rai.

  12. antonella scrive:

    vorrei avere indirizzo mail della trasmissione su rai tre della colo’ dove pala dei maltrattamenti suglianimali ho una foto urgente da inviarle grazie

Scrivi un commento

Spam protection by WP Captcha-Free

Security Code: