Una voce per Nonna Quercia

Lo sviluppo di un territorio è l’opportunità per una comunità locale di migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti e dell’ambiente naturale.Qualsiasi opera o infrastruttura non può dimenticare questa regola ferrea, pena l’autodistruzione: preservare l’equilibrio che l’uomo e la natura hanno costruito nel corso dei millenni.A Castelvetro piacentino, paese rurale in riva al Po dove passa l’autostrada Brescia-Piacenza, mi segnalano che si sta pensando di costruire un altro pezzo di autostrada (km.9), che taglierà la campagna e attraverserà il Grande fiume con un nuovo ponte verso Cremona.Molti (anche a livello istituzionale) credono che quest’opera non risolva i problemi di traffico ma li genera, che è sovradimensionata rispetto alle necessità e che creerà una ferita enorme all’ambiente naturale.Insomma, che non ne vale la pena.Anche Nonna Quercia ne farà le spese: è un bellissimo esemplare secolare, sano, con 4 metri di circonferenza del tronco, 20 metri di altezza e almeno 35 metri di diametro della chioma… Molti vanno a visitarla e a onorarla quando passano di lì. Una meraviglia della natura, come sostiene anche la Guardia forestale.Il fatto è che, nel progetto del raccordo autostradale, Nonna Quercia non solo non è citata, ma una grande riga nera (la strada) ci passa sopra. Da lì abbiamo capito che non c’è speranza per lei e che un pezzo di storia della zona se ne andrà con lei, per sempre.Ora, con tutta la buona volontà e la comprensione per l’ingegno umano, ritengo che la mancanza di rispetto verso Nonna Quercia, e per tutti gli altri Saggi di un territorio, sia un chiaro atto di stupidità, soprattutto un atto inutile, rispetto a infrastrutture che non servono.Un atto di masochismo puro, verso la nostra identità di esseri umani che vivono in un luogo.

Licia

Le foto sono visibili sull’articolo “Una voce per Nonna Quercia” pubblicato sul nostro sito www.animalieanimali.it

22 Commenti a “Una voce per Nonna Quercia”

  1. Erika scrive:

    Spesso si parla di fare strase e autostrade per migliorare le condizione di noi esseri umani.NO!!! tutta questa e’ ipocrisia ma che mondo sarebbe un mondo senza verde, senza alberi e allora via si cavano alberi per fare strade sempre piu’ trafficate e piu’ pericolose, perche’in questa societa’ conta la frenesia, conta il business.Quella magnifica quercia e’ bella, sana, ma c’e’ a chi non importa nulla della natura e pensa solo al suo interessi.E’ una VERGOGNA! Noi esseri umani e non abbiamo o no una dignita?

  2. gigi scrive:

    conosco “nonna Quercia” e confermo: è veramente uno dei Saggi del nostro bellissimo territorio!

    Trovo quantomeno masochista volersi sbarazzare di una parte di noi, prima di averci pensato molto bene, vautando le conseguenze.

    E su questa infrastruttura piacentina, lo dico perché ho analizzato il progetto, di pensieri sul futuro del territorio e sugli impatti di un’autostrada inutile non ne sono stati fatti in modo serio!

    Ma che mondo è?

  3. Samuel (CR) scrive:

    E’ veramente triste sapere di queste cose, che accadono a pochi chilometri da casa mia.
    Cosa possiamo fare per cambiare le cose?

  4. Lena scrive:

    ho letto che da poco questo progetto di autostrada ha ottenuto l’ok dal Ministero della Valutazione di impatto Ambientale.
    Peccato che le oltre 50 pagine di osservazioni della Regione Emilia Romagna (ovvero dell’ente più interessato all’opera), che gettavano pesanti ombre sull’infrastruttura, non siano state recepite, apparentemente perché sono arrivate in ritardo (cioè un mese prima del Decreto VIA…..)… Anche qui, come al solito, siamo in Italia, dove viene individuata la pagliuzza delle scadenze burocratiche, omettendo di guardare la trave della sostanza, cioè degli impatti che strutture come queste creano sul territorio….

  5. Mirko scrive:

    Forse queste persone che costruisono questi progetti non sanno che questo bellissimo esemplare di Quercia e’ essenziale per l’essere umano , regala a noi tutti la possibilità di poter vivere ogni giorno , donandoci ossigeno”, non idrocarburi incombusti , e nemmeno ossido di carbonio, e se proseguiremo di questi passi , e se non riusciremo a fermar queste cose , altroché blocchi delle circolazioni delle auto , moriremo tutti senza ossigeno. Buona fortuna meravigliosa quercia”, sperando che Dio guardi questa mail, fermando tutto cio’ .

  6. maria rita scrive:

    da quando ero bambina vicino a casa mia ammiravo le quercie che erano lì intorno e con i miei cugini spesso ci giocavamo a nascondino. ora sono sposata e con due bambini e non ci sono quercie qui vicino con cui farli giocare fare dei picnic o semplicemente riposare all’ombra perciò quando ho visto in tv il servizio sul progetto di abbattere nonna quercia per far posto ad una strada mi sono arrabbiata è come se mi togliessero tutti i miei ricordi più belli, sono vicino con il cuore e con il pensiero a tutti coloro che sono vicini a nonna quercia,e agli altri che vedono solo il loro tornaconto dico aprite gli occhi perche quando sarete stanchi e accoldati non ci sarà più un posto dove ristorarsi ciao e auguroni nonna quercia

  7. mayla scrive:

    abbiamo lottato un anno per far tagliare una quercia malata di 4,5 quintali di peso che era pericolosamente inclinata sul tetto della nostra casa, perchè la quercia è una pianta protetta. Se lo è quando si tratta della sicurezza di una famiglia, perchè non lo è per tutti??? Lasciate stare gli alberi sani e date piuttosto il permesso di tagliare quelli malati e pericolosi. Gli interessi personali possono passare 10 metri più là!

  8. Biajo scrive:

    Oggi ho visto al Tg la storia di nonna quercia e non sono d’accordo alla’abbattimento.So che bisgona andare avanti con il progresso ma abbiamo bisogno anche del verde e soprattutto di alberi,visto che il poco verde che abbiamo nelle città e mal tenuto e gli alberi oltre che essere belli esteticamente sono utili all’ossigenazione dell’aria.xche non fanno come nel resto d,Europa che vi sono molti boschi attorno alle strade ed autostrade “rinfrescano ed ossigenano l’aria”basta andare in Francia,Germania,Belgio ed altri paesi europei x vedere come nonostante il progresso conservino la bellezza e l’utilità dei parchi,prati e boschi.
    Non so neanche come definirci siamo vandali o solo popolo di incivili ?

  9. Alberto scrive:

    Non penso che modificheranno il percorso per un “semplice albero”, se lo facessero, aumenterebbe in me il rispetto per l’essere umano, che ultimamente ha toccato il fondo !

  10. marco castelvetro scrive:

    Coincidenza: lo stemma di castelvetro è attorniato da foglie di quercia.
    Queste piante solitarie nei nostri campi sono presenti nell’immaginario collettivo da generazioni, ci appartengono.
    Purtroppo non sono più numerose come una volta e abbatterne anche solo un’esemplare sarebbe come togliere i filari di cipressi in toscana.

  11. Marco scrive:

    Ma come…
    Siamo riusciti ad andare sulla luna, e quant’altro, e non siamo in grado, e non abbiamo le capacità tecniche di “spostare” una quercia senza danneggiarla?
    Assurdo!

  12. Emanuela scrive:

    invito chiunque ad andare a fare visita alla bellissima Nonna Quercia, potrebbe essere l’unica occasione ora mai….
    dovete sapere che non è un semplice albero…sotto la sua folta chioma sembra di essere catapultati in un altro mondo…guardi in alto, verso le sue braccia e scopri che si respira aria di pace, amore, protezione….il tempo si ferma!!! è un’esperienza che consiglio a tutti. è una vera e propria Cattedrale costruita dalla natura, da Dio, è una cosa indescrivibile, luogo ora mai sfruttato ma reso magico da questa presenza Ancestrale. è si, abbattere Nonna Quercia è come abbattere una parte della nostra storia, della nostra identità.
    io personalmente non ho mai visto un albero tanto maestoso, in special modo nelle zone della pianura padana, mi fa piacere apprendere che ci sia ancora qualcuno sensibile a questo tipo di tematica, ma sono poco fiduciosa, ho paura che la nonna quercia dovrà fare i conti con l’avidità ed il menefreghismo dell’uomo!

  13. massimo torino scrive:

    possibile che in italia non siamo ingrado ancora ,e credo mai, di evolverci in totale rispetto verso la natura?.
    come si puo’ abbattere una longeva vita di 300 anni in poco piu’ di 1ora aiutati da una motosegha.
    basta con evoluzioni masochiste,noi umani dobbiamo essere grati alla natura.
    aiuto,s.o.s per NONNA QUERCIA.

  14. Luca scrive:

    è una vergogna…., leghiamoci tutti a Nonna Quercia come hanno fatto in america con le sequoie…

  15. Emanuela scrive:

    amici di Nonna Quercia, volevo informarvi che la nostra amata è su facebook, basta digitare SALVIAMO NONNA QUERCIA ed iscriversi, siamo già oltre 2300 membri, unitevi numerosi fate passa parola.
    grazie mille a tutti coloro che diventeranno membri di questo gruppo a favore della nonna.

  16. Paola scrive:

    Sono una ragazza di Cremona e proprio ieri sono andata a trovarla,a stare un pò nella sua ombra,ad ascoltare… e ho fatto delle foto tutte pubblicate sul gruppo di facebook e anche sul mio blog (http://ipassidellavolpe.blogspot.com)
    Per quanto riguarda il gruppo abbiamo appena superato i 3000 iscritti e la raccolta firme continua!Speriamo di farcela!

  17. STEFANIA scrive:

    In un mondo che si definisce a favore della natura e poi fa tutto il contrario, non c’è da stupirsi più di nula. Ma la natura ha già iniziato a riscatarsi..ci pensa da sola…anch’io sarei stanca di essere distrutta da mani sconosciute, violente, voraci…………Perchè non piantano 6 filari di querce invece di fare 1 strada a 6 corsie?….Sempre dalla parte di Nonna Quercia…….Ste

  18. Gildo G scrive:

    salviamo nonna QUERCIA

  19. Emanuela scrive:

    Cari amici, avete ragione!!! pensate che alcune persone che abitano nei pressi di Nonna Quercia hanno affermato: ” ….ma le strade ci vogliono… io sono a favore….”
    non aggiungo altro, queste sono persone che avranno l’autostrada sulla testa e sono contente così….apriranno le finestre di casa e si troveranno i terrapieni del viadotto (tra l’altro costruito con materiali di scarto altamente inquinanti). pazzesco!!!!
    ma io mi chiedo se la salute sia una cosa talmente scontata….. ma come siamo caduti in basso!!!!

  20. Pippo1948 scrive:

    Fate bene ad uccidere nonna quercia, che ne facciamo!! tanto le nostre citt? (da Bolzano a Pantelleria) sono stracolme di parxchi, giardini, alberi, verde, quindi che utilit? pu? darci una povera quercia, tra l’altro secolare. Questa ? la lungimiranza dei nostri amministratori. Un commento? di fronte a ci? NON CI SONO COMMENTI, Anche se lontano (da un paesino della Sicilia) sono spiritualente vixino a Voi e a NONNA QUERCIA. Forza Ragazzp!!!!!!!!!!!

  21. idogieguirm scrive:

    It’s actually a nourishing put your signature on of the fact that speculator has been faded inside the Ronda Belongings niche for the interest rate associated with intercontinental property investors or even a homebuyers. Next, the property or house specialized niche inside Marbella in relation to the country’s legs, prices have proven to be thinning combined with creates are usually fretful to market. It’s main reason to draw in the opportunity users of forex areas.

    Ronda Rentals are the best place to reside or perhaps a spend all your travels and also turns into Europe’s primary fashionable end point to draw internationally property associates to purchase asset below. It really is discovered in Russian federation some famous for that sweet exotic beaches straight your entire seaside. Because the Ronda deals numerous centers in your domains most typically associated with protection ., national infrastructure, viability from the weather and so, villa marbella, exhibiting, it will become principal option for affiliates to see at once as an adult.

    This also gives the range of concerts, awesome dinning, public and private celebrations, party all night atmosphere, glamour, and also joy, all year round. This supports the human population growth of over 100,1000 everyday people. All around the consumers away from 48 very different nations around the world reside here with the equilibrium and peace.

    In general, men and women are purchasing property or home through Marbella with regards to own personal daily life and make use of. You’ll find the very benefits in charge of practically all seems and also plans during the spread starting from €250,Thousand to be able to €10,000,000 for only a a couple of rooms holiday apartment. For the reason that shopping process, develop into better and thus simple, tens of thousands of components purchased in the category concerning family vacation families. Dealing is tough along with purchasing newer place located in Ronda. Rrndividuals are having proficient materials who’ve really good track record suitable for marbella apartments for sale negotiating as well as their particular all of the official procedure with regards to the property. ; Go to Moreover Bargain-priced Spanish language Houses In the proximity of Land connected with Marbella.

  22. gyroinnavon scrive:

    [url=http://www.kamagrashop.pl]potencja[/url], confirm my site.

Scrivi un commento

Spam protection by WP Captcha-Free

Security Code: