ANIMALI: RICERCA, ORA ITALIANI LI PORTANO IN VACANZA CON SE’

Sembra che siano lontani i tempi in cui gli italiani abbandonavano in autostrada i loro amici a quattro zampe, cosi’ come sembra ormai passata di moda la tendenza di lasciarli in gabbiette presso istituti e negozi. O almeno questo e’ il quadro che emerge da un’indagine telefonica compiuta da un’azienda di petcare, la ‘Purina’ su un campione di 500 persone.
Dal sondaggio e’ infatti emerso che il 57% degli italiani porta il proprio animale in vacanza con se’: al mare nel 66% dei casi e in montagna nel 27%. La maggioranza delle persone che viaggia con un animale, trascorre le ferie nella seconda casa (60%) o in strutture alberghiere attrezzate (40%).
Coloro che invece non vogliono o non possono partire con il cane o il gatto, lo affidano nel 90% dei casi ad amici e parenti, e solo il 10% sceglie di lasciarlo “in pensione”. A detenere il primato di parente che piu’ spesso si occupa dell’animale quando il proprietario e’ in vacanza e’ la suocera (20%). (AGI)

8 Commenti a “ANIMALI: RICERCA, ORA ITALIANI LI PORTANO IN VACANZA CON SE’”

  1. Alex Di Gregorio scrive:

    Carissimi amici, ho letto il vostro articolo e devo dire che sono veramente felice. Felice che la tendenza stia cambiando e che la “razza umana” stia forse volgendo verso un futuro migliore. Io sono sposato e regolarmente da anni mia moglie ed io ci spostiamo con il nostro yorkshire Ray. E quando intendo spostarci intendo sia nel lavoro che nelle vacanze. Durante l’anno Ray viaggia con me in pullman od in treno e trascorre con me la giornata in ufficio; (gi?, perch? io credo che se negli uffici possano essere accettate persone sporche e maleducate, non vedo perch? non debba essere accettato un cane pulito ed educato come il mio Ray); d’estate Ray viaggia con noi anche in aereo, ovviamente in cabina, mai, dico mai nella stiva. Ora a questo proposito vorrei consigliare tutti coloro che desidererebbero viaggiare in aereo per voli transoceanici con il loro piccolo amico di EVITARE L’ALITALIA!!!! La nostra compagnia di bandiera purtroppo non permette ai cani di piccola taglia di viaggiare con i loro padroni in cabina. Noi regolarmente viaggiamo con AIR FRANCE che si dimostra sempre molto attenta, cordiale e gentile verso gli animali.
    Complimenti per il vostro sito e mi auguro che le persone anche attraverso queste pagine possano lottare per dare pi? dignit? ai nostri amici animali.

  2. marco scrive:

    leave no man behind… questo dicono le special forces americane… e cosi e’ sempre valso in ogni livello… meno che quello familiare con cani e gatti… fortunatamente SEMBRA che le cose stiano cambiando…. ma prima di esultare per questo voglio proprio vedere alla distanza… la statistica e’ una scienza assolutamente inutile…

  3. Giampiero scrive:

    Io vorrei solamente lanciare un ALLARME !!
    Vi siete mai imbattuti a traghettare per la Croazia ? B? ne vedrete delle belle !
    Nel periodo estivo quando gli addestratori di cani si recano in Croazia per addestrare i ” propri cani ” sono stipati in gabbiette 30×30, e se non basta a volte ce ne mettono anche due.
    Macchine stracolme di bagagli e ovviamente dieci cani in gabbia, voglio porre una domanda a tutti voi, vi siete mai trovati a dover vedere una scena di una moria di quattro cani morti per asfissia ?????
    Non ve lo auguro !!!!!!!
    MA I PROTEZIONISTI E I CONTROLLI DOVE SONOOOOOO ????
    Magari perch? un cacciatore spara un fringuello fuori periodo, gi? !!! multe a tutto gas !
    Che provi qualche protezionista a recarsi nel porto di Ancona e vedere quando si imbarcano le macchine o i furgoni degli addestratori o cacciatori che spettacolo !!!!

  4. Marie scrive:

    Purtroppo a differenza del bell’articolo, non mi sembra che i sondaggi sugli abbandoni del 2006 almeno sino a luglio siano molto confortanti: un’altra estate con tantissimi abbandoni e mi viene da pensare che siano ancora troppo lontani i tempi in cui gli animali verranno considerati almeno come esseri viventi e senzienti!

  5. Mattia scrive:

    Ormai sono come noi!!!
    Giorni f? ho visto nel seguente sito http://www.chiccoparla.it un cane che parla ; si proprio un cane che diceva la parola “MAMMA” da non crederci se non fosse che ne hanno parlato anche i tg !!!

  6. netta,maria, pina scrive:

    licia sei grandeeeeeeeeeeeeeeeee…
    anche noi ci siamo per la lotta contro gli abusi degli animali

  7. shakya scrive:

    l’omosessualit? non ? una malatia. da oltre 10 anni l’omosessualit? non ? inclusa
    nell’elenco delle malattie dal DSM IV, sia a livello internazionale
    che nazionale. Per dovere di corretta informazione, sarebbe bene che nel tuo programma televisivo, smentissi tale teoria della sessuologa mussulmana, o lo lasciassi fare a qualche esperto in materia che non mescoli religione con scienza.
    Grazie! shakya

  8. Federica scrive:

    E’ proprio cos?!!!!!!!!!!!Per fortuna gli abbandoni di cani e gatti stanno precocemente diminuendo!!!!!!!
    Ad esempio io porto tutte le estati,ma anche a pasqua ed a natale,la mia gattina con me in vacanza al mare,a casa dei miei nonni.Cos? anche lei va… “in ferie”!!
    Io credo che chiunque voglia adottare un gatto debba aggregarsi al mio comportamento,in quanto un gatto non ? un giocattolo!!

Scrivi un commento

Spam protection by WP Captcha-Free

Security Code: