SALVIAMO LA MUCCA CHE SCELSE LA LIBERTA’

In questi giorni sul web che un rullare di tamburi, tutti cercano di attivarsi per salvare la mucca Teresa, che rappresenta il simbolo della vita che non si arrende innanzi alle terribili difficoltà. Pubblico qui una delle centinaia di appelli ricevuti. Attiviamoci tutti, non solo per la mucca  Teresa ma anche per quelle migliaia di esseri costretti a vivere legati, in spazi terribili solo perchè la produzione lo richiede.

Vi scrivo per unirmi alla richiesta di permettere l’adozione della mucca che il giorno 18-05-2011 ha cercato di salvarsi dagli orrori che l’essere umano commette sulla terra, tuffandosi nello acque di Sant…a Teresa di Riva dello Stretto di Messina ma che ora si ritrova nell’allevamento destinata a diventare un pezzo di carne ….

Valeria Bellantoni, Vice Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Villa San Giovanni, dichiara: – Abbiamo avuto la disponibilità della fattoria didattica Amata Sole Luna di Catona, vicino Reggio Calabria. Verrebbe curata dal dottore Nino Santisi e dalla moglie che già si prodigano per altri animali. E poi ci saremo noi, ci siamo tutti affezionati a lei“. (http://www.geapress.org/animali-in-emergenza/mucca-in-mare-il-comune-di-villa-san-giovanni-rc-la-vuole-adottare/15654)

Ormai moltissime persone hanno capito che il consumo di carne, come viene fatto “normalmente” in questa società, è assolutamente abominevole dal punto di vista etico e dannoso anche rispetto la nostra salute e la preservazione dell’ecosistema mondiale. I costi di produzione della carne e le coltivazioni come l’acqua destinati a questo mercato, potrebbero contribuire ad eliminare la fame nel mondo, eliminare l’enorme sofferenza degli animali sfruttati per la alimentazione industriale, e ridurre anche l’effetto serra.

Dobbiamo cambiare assolutamente rotta guardandoci dentro e fuori, ed onestamente rendersi conto che la società umana si è involuta nei confronti del rispetto della vita tutta, a partire da quella degli esseri più indifesi.

Quindi mi auguro che unendo le forze e la buona volontà di chi desidera una società migliore, si possa riuscire a realizzare “un sogno alla volta” ed in questo caso si potrebbero addirittura realizzare il “sogno di tantissimi esseri senzienti” e cioè il sogno della povera mucca in oggetto ed il sogno degli esseri umani che hanno raggiunto la consapevolezza degli orrori che si nascondono dietro all’industria alimentare.

(La disperazione della mucca che nuota verso il largo ne è la prova eclatante se qualcuno avesse ancora dubbi sulla sensibilità e consapevolezza di questi disgraziati animali che sono stati “scelti” per realizzare una ennesima vergogna della nostra “comodità” a danno di milioni di vittime animali ed umane).

La Natura ci presenterà un conto altamente salato se non raggiungiamo la consapevolezza che la vita deve essere rispettata e che non possiamo andare avanti così.

Resto in attesa di una notizia positiva riguardo alla possibilità di adozione di questa mucca dal momento che c’è la possibilità di farlo.

Distinti saluti

9 Commenti a “SALVIAMO LA MUCCA CHE SCELSE LA LIBERTA’”

  1. Roberta scrive:

    Sono assolutamente d’accordo!!Sono mesi che Non mangio carne e non mi manca proprio!! Sono molto felice di questa mia scelta di vita e la consiglio a tutti!!

  2. Mariantonia scrive:

    Ci si accorge di loro solo quando qualcuno si ribella…… ma la gente non riflette????

    Vi ricordate l’elefante di EARTHLINGS che è scappato dal circo? La è andata male. Lo potevano addormentare con dei proiettili, ma hanno deciso che era meglio uccidere il ribelle……l’hanno massacrato a colpi di fucile. I VIGLIACCHI!!!!

  3. Marta scrive:

    Anche la mia coscenza si è ribellta e mi ha imposto, ormai da un anno, di non mangiare più ne carne ne pesce e ne sono molto felice. Mi fanno star male sopratutto questi poveri animali da allevamento, che hanno una vita insopportabile, fatta solo di privazioni e di sofferenze!
    Licia, parlane sempre nei tuoi programmi, facci riflettere con garbo.
    Io spero molto nei giovani, che sono più sensibili.
    Il giorno che non mangeremo più altri esseri potremo finalmente dire che abbiamo una coscienza!

  4. jordi scrive:

    Ciao Licia, mi permetto di postarti qui il mio blog di viaggio.
    Sono un viaggiatore e da piu di un mese ho intrapreso un viaggio in solitario che attraverserà tutti gli stati del Nord Africa: Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto e, se riusciro, Libia.
    Mi farebbe piacere che gli dessi una lettura e, nel malugurato caso ti piacesse e fosse, realizzare una collaborazione con il tuo programma.
    Il sito é: http://www.viaggiaconjordi.wordpress.com
    Sperando di sentirti presto, ti ringrazio e ti faccio un grosso IN BOCCA AL LUPO per la tua trasmissione che considero un ancora di salvataggio per i cittadini del mondo.

  5. luisa scrive:

    buongiorno sin da piccola ho sempre avuto repulsione per la carne, resistendo con tutte le mie forze alle insistenze di mia madre, poi da adulta sono diventata consapevolmente vegetariana e ne sono felice. anche io ti prego cara Licia diffondi nei tuooi programmi la vita che questi poveri animali sono costretti a subire cosicchè sempre più persone prendano coscienza e cambino rotta grazie x tutto ciò che fai Luisa

  6. Stefano scrive:

    Un grazie al prof. Giorgio Celli che ci ha insegnato il rispetto per la vita animale. Ha dato voce a chi spesso vede negati i propri diritti.
    Mi auguro che il suo esempio venga seguito da tutti coloro, che in tutto il mondo e quotidianamente maltrattano, seviziano e imprigionano i nostri compagni di viaggio gli animali.

  7. gemma scrive:

    cara licia ho avuto il piacere di conoscerla personalmente .abbiamo parlato di quanti gatti avevo) ancora ho.in questo momento nn avendo più lavoro fisso ,vorrei sapere se qualche associazione può darmi 1 mano almeno nei medicinali .hanno avuto 1 malattia che nessuno ha saputo cosa sia li ho curati ,x 2 mesi sembrava tutto ok.ora 1 gattina si e ammalata nn si riesce ,a farla guarire cambiato cure e cure. sembra che si riprende poi si ricomincia .ora avendo speso tutto nn so quante altre medicine mi darà il veterinario e costano tanto .premetto i gatti sono 14,solo questa settimana spesa 300euri.quindi o mangiano ,o compro altre medicine che ripeto costano .se sapete io sono a roma .ps.chiesto amicizia su fb.se vuole può rispondermi gemma bartolucci .ancora grazie

  8. rudy scrive:

    ciao LICIA!!!….Spero che leggerai queste mie parole….vorrei sapere com’e andata a finire la storia della mucca che voleva scappare ..in mare!!poi..chiederti…io ho un cane vecchio femmina che a quanto pare sta’ avendo uno o piu tumori,volevo sapere se quel dottore veterinario che conosci tu puo’ far qualcosa x la mia cagnolona,mi han chiesto una cifra da far rizzate i capslli!!!!!!!E SENZA GARANTIRMI CHE C’E LA FARA’SICURAMENTE!!!!(x via del cuore ,essendo un po’ vecchiotta)spero in una tua gentile risposta!!!salutoni e un forte abbraccio…RUDY

  9. rudy scrive:

    ….un altra cosa….ho letto qui sul blog dei vari articoli recenti su maltrattamenti,torture e varie…MALEDETTIII!!!!io ho paura,ti giuro Licia.. xche spero di non incontrare mai nessunio che maltratta degli animali,o che li butta giu da un auto,o li picchia ecc.ecc.x che so’ che perderei la testa e oltre a infierire sul corpo di quella “persona” ne farei polpette!!!io infatti non posso veder in tv la caccia ai piccoli di foca…GUAIIII!!!IMPAZZISCO DI BRUTTO…PERCHE’ Farei le stesse vcose al tizio/a e quindi finirei in galera!!!!!!!!!!!bac i e abbracci..RUDY

Scrivi un commento

Spam protection by WP Captcha-Free

Security Code: