GLI INUTILI GADGET PER ANIMALI

Secondo una ricerca americana in questi dieci mesi del 2005, sono stati introdotti sul mercato un numero spropositato di gadget per cani e gatti. Ci sono ad esempio spray per colorare il pelo, smalti per unghie, bombolette anti-stress. Mi sembrano tutti grandemente inutili.
Tutto, piuttosto, in omaggio a chi si ostina a pensare agli animali come oggetti da arredamento, peluche da passeggio (c’? chi li porta in borsa…) o chiss? cos’altro.
Invece di ridurre cani o gatti come alberi di natale, animali pagliaccio per il proprio piacere, non si perda la gioia di regalare al proprio cane o gatto una carezza in pi? o una bella passeggiata nel parco.
Ci si ricordi, insomma, di fare i padroni e non i visagisti dei propri animali.
licia

5 Commenti a “GLI INUTILI GADGET PER ANIMALI”

  1. Ilaria scrive:

    Vero, verissimo. Da un lato gente che tratta gli animali come oggetti (vedi la signora della lavatrice o, per restare in Italia, quell’altro ragazzo piemontese che ha ucciso il gatto nel forno), dall’altra parte quelli che ne inventano di assurde finendo comunque col riportare l’animale a livello oggetto (oggetto di lussso, magari, ma comunque gli tolgono dignit?), creando cose totalmente inutili se non platealmente dannose (immagino un povero cane cosparso di profumo, quanto pu? sentirsi a suo agio…). Forse solo l’idea della crema per il sole pu? tornare utile (per gi animali chiari, che tendono a scottarsi all’aperto… ne so qualcosa avendo un gatto tutto bianco che col sole d’estate si scotta le orecchie), anche se esistono prodotti veterinari specifici, quindi perch? inventare sottoprodotti “frivoli”? E in mezzo? In mezzo ci sono quelli che gli animali li amano davvero, e che non devono smettere mai di cercare di farlo capire anche agli altri. Solo cos?, poco per volta, goccia dopo goccia, le cose miglioreranno. :-)
    Ah, quasi dimenticavo… piccola obiezione sul termine “padrone”. Io vivo con due meravigliosi gatti, entrambi trovatelli, Jazz e Gigi. Il nostro ? un rapporto d’amore, fatto di gesti, sguardi, comprensione (loro sono molto pi? bravi di me nell’applicarsi su questo passaggio, devo ammetere)… non certo un rapporto tra “umano padrone” e “gatti sottomessi”. Preferisco dire che sono la loro umana di riferimento (anche perch? mi sa che qui i veri padroni sono loro). :-)
    Ilaria + Jazz + Gigi

  2. Marty scrive:

    Al diavolo gli optional per l’animale “oggetto”.
    La bellezza non ? sintomo di benessere.
    Per Ilaria:
    io direi che in questo caso i maggiordomi hanno potuto scegliere i loro padroni. E i maggiordomi siamo noi.
    Ma cosa c’? di pi? bello che servirli e accontentare ogni loro desiderio??
    In fondo la loro felicit? ? anche la nostra.
    Ciao
    M

  3. FLORA scrive:

    MA GUARDA CHE CRETINATA !!! MA SE HANNO TUTTI QUESTI SOLDI DA SPENDERE PER ‘STI GADGET INUTILI, PERCHE’ NON SI DEDICANO A CREARE LUOGHI VERAMENTE ADATTI PER ANIMALI ABBANDONATI O ADDIRITTURA QUALCHE CIMITERO PER COLORO CHE SONO STATI L’UNICA COMPAGNIA DI ANZIANI, DISABILI, AMMALATI?
    SCUSATE LA SINCERITA’, MA NON MI VENGANO A DIRE CHE IN ITALIA NON C’E’ GIRO ECONOMICO A CAUSA DELLA CRISI!
    IL FATTO E’ CHE I SOLDI CI SONO, MA SOLO PER CURARE L’APPARENZA, GLI ECCESSI DEI VIP E GLI INTERESSI DI POCHE PERSONE, E NON CERTO PER LA SALUTE, IL LAVORO, LE OPERE PUBBLICHE NECESSARIE. UN BACIO, FLORA.

  4. emanuela scrive:

    chi mi sa dire dove sono i cimiteri per animali nel Veneto, in Lombardia, in Emilia Romagna e in Friuli?
    Grazie molte

  5. lucia scrive:

    Volevo sapere, per seppelire un cane in uno di questi cimiteri per piccoli animale da compagnia e’ obbligatorio l’incenerimento del cane??? Cosi tanto vale avere le ceneri in casa,no?
    GRAZIE

Scrivi un commento

Spam protection by WP Captcha-Free

Security Code: